Anime Karmiche Anime Gemelle Fiamme Gemelle

Come riconoscere ed attrarre la tua anima gemella

Ultimamente si sente sempre di più parlare di anime karmiche, anime gemelle e fiamme gemelle, molte informazioni purtroppo sono fuorvianti e si rischia di perdersi dietro dei racconti che poi, nella vita,  non servono a niente o comunque non ci permettono un evoluzione spirituale.
Ogni relazione, specialmente se si tratta di relazioni in cui si provano sentimenti e attrazione fisica, è un incontro che abbiamo attirato per insegnarci qualcosa che serve alla nostra evoluzione. 

 Di solito sono tre i motivi principali per cui incontriamo le tre tipologie di anima e non sempre si riescono ad incontrare tutte in una sola incarnazione, esistono tre diversi livelli evolutivi e tre  tipologie di anima a cui corrispondono questi livelli e, tra un livello evolutivo e l’altro, ci sono relazioni a cavallo.

Anima Karmika

Le anime karmiche le incontriamo molte volte nella vita,  la manifestiamo a seconda della frequenza che abbiamo, in base alla nostra vibrazione. Vibrazione che dovremmo alzare, infatti in questi casi veniamo coinvolti per renderci conto di tutto ciò che dobbiamo evitare in una relazione d’amore.
Sono anime che ci insegnano tutto ciò che non è amore ma ci attraeva :  l’attaccamento,  il bisogno, il bisogno di controllo, l’abitudine, la zona di comfort ecc.
Durante la relazione con un’anima che mette alla luce tutto ciò che dovremmo evitare in una relazione d’amore e che serve per  entrare in relazione con noi stessi mostrandoci i nostri disequilibri interni.
Abbiamo bisogno di queste anime proiettate da noi stessi e, quando ci rendiamo conto che abbiamo proiettato, prendiamo la strada verso l’ amore per noi stessi.
Le dinamiche che avvengono all’interno di una relazione karmica mostrano la nostra  dualità: ciò che non vogliamo dell’altro è ciò che abbiamo attirato e che siamo; sono relazioni pesanti e difficili, a volte veramente devastanti, che fanno soffrire in quanto ci dicono dove dobbiamo andare a lavorare una volta che consapevolizziamo che tutto quello che si manifesta all’esterno lo abbiamo creato noi, ci invitano a guarire dentro ciò che proprio non sopportiamo.
Spesso si passa da un’anima karmica all’altra, colpevolizzando la persona con cui siamo in relazione per certi specifici motivi; ogni anima karmica che si presenta, per esempio, se dobbiamo superare qualcosa legato all’esser traditi, ci tradirà.  Queste anime saranno tutti maestri che attireremo perchè dentro di noi qualcosa risuona con quella vibrazione, forse abbiamo tradito la nostra parola e guarirci vuol dire non farlo più per non attirare la situazione spiacevole di esser traditi.

Per passare oltre dobbiamo trasmutare e cambiare frequenza.

Durante il processo di “guarigione” con le varie anime karmiche o con noi stessi, può capitare di incontrare un’anima gemella perchè in qualche modo la stiamo già manifestando andando a risolvere i nostri disequilibri e alzando le nostre frequenze: desiderando di esser migliori manifestiamo nella realtà il nostro desiderio sottoforma di un’altra persona.
Sappiamo che è lì che vogliamo arrivare e riusciamo a veder dov’è ma non ci siamo ancora, perchè abbiamo una frequenza alternata, perchè abbiamo ancora da risolvere.

L’Anima gemella

Un’anima gemella ha già vissuto il processo di guarigione, è al secondo livello evolutivo e essa si manifesterà non appena avremo la sua stessa frequenza: non resterà solo un desiderio, essa ci servirà per sviluppare parti di noi positive e costruttive.
Vedendo l’altra persona, continueremo a  proiettare noi stessi e in questo caso anche a sviluppare le nostre caratteristiche positive e lo faremo nella gioia, nell’incontro e nella condivisione.
Con l’anima gemella andiamo a creare qualcosa, non a colpevolizzare e distruggere come si faceva con l’anima karmica: andiamo a costruire e iniziamo a ricostruire delle parti di noi molto importanti. 
Questo è il secondo livello evolutivo ed è un processo di individualizzazione: nel primo livello, con le anime karmiche, si va ad accusare, poi allontanare da certi atteggiamenti,  capire nel dolore chi si è dentro e le parti di sè che si devono lasciare andare o trasmutare. 
Nel secondo livello evolutivo si costruisce con l’altro portando alla luce i doni e le parti positive

La Fiamma Gemella

La fiamma gemella, invece, è la nostra controparte animica, con lei siamo ad un livello evolutivo elevato, il  terzo livello che è oltre l’ego e oltre il processo di individualizzazione:  noi ci risvegliamo e anche quando torniamo nell’ego facciamo di tutto per alzare le nostre vibrazioni, per tornare a sentire ciò che sentivamo prima, per tornare all’unione spirituale sopratutto con noi stessi.
La fiamma gemella è anche lei una proiezione ma è proiezione della nostra evoluzione spirituale, infatti con le fiamme gemelle si hanno rapporti basati anche su un intesa spirituale e soprattutto siamo consapevoli che quella controparte siamo noi, abbiamo vissuto un  processo di integrazione, dopo quello di individualizzazione e al processo di integrazione siamo noi al 100%, semplicemente abbiamo ancora il bisogno di vederci.
Proiettiamo ancora ovviamente ma proiettiamo i nostri doni spirituali, i nostri doni divini e rivediamo il nostro scopo animico riflesso in un’altra persona, a volte troviamo il nostro scopo d’anima così: quando la missione d’anima dell’altro sentiamo esser davvero la nostra.
Non solo creiamo, viviamo per lo stesso scopo d’anima.  
Siamo noi al nostro completamento evolutivo e spirituale in questa dimensione.
 La fiamma gemella, se è fiamma, non scappa e non si deve riunire  perché è lì e siamo noi in veste diversa. 
Quando si diventa davvero fiamma, si capisce che la fiamma gemella è lì con gioia, con estasi, non vede l’ora di condividere la sua vita con noi e rappresenta la nostra evoluzione spirituale.
Abbiamo bisogno di vederci in lei, a volte ci sembra “troppo” e questa è la fase di passaggio da anima gemella a fiamma gemella, ma una volta sentita l’emozione davvero “divina”, non possiamo farne a meno, non per bisogno ma perchè è il riflesso della nostra parte pura e spirituale.
Il rapporto con la fiamma gemella è un rapporto di unione divino fuori dal comune, non è per tutti e la maggior parte delle persone non incontrano la propria fiamma gemella perché bisogna essere un livello evolutivo elevato, è quasi a un grado di iniziazione.
Dopo il terzo livello evolutivo infatti non è finita, esistono i gradi di iniziazione: la persona non ha bisogno di una fiamma e può vivere con più fiamme, le anime gemelle si sentono attratte perchè cercano di diventare fiamme, di evolvere e le fiamme condividono la stessa missione divina, non c’è più bisogno di avere una controparte per riconoscersi

Contattami, Prenota il tuo Posto

14 + 13 =

Email

info@medicinamultidimensionale.it

Telefono e Whatsapp

+39 347 120 4778

Avvia una chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao
Come posso aiutarti?